Casi e Pubblicazioni legali

Nesso Eziologico nella Responsabilità Medico-Sanitaria

G. CHIARINI, Il nesso eziologico nella responsabilità medico-sanitaria tra causalità materiale e causalità giuridica. Osservazioni a margine della travagliata evoluzione giurisprudenziale in tema di concorso tra fattori naturali e umani, in Giurisprudenza italiana, 2012, 6, 1299.

L'autore commenta la sentenza di Cass. III, 21 luglio 2011, n. 15991, che ha affrontato un tema significativo e ricorrente in àmbito di responsabilità sanitaria: quello della concomitanza tra causa umana e causa naturale.

Si tratta, in sostanza, di stabilire se ed in quale misura debba attribuirsi rilievo – ai fini della valutazione della responsabilità e della quantificazione del pregiudizio risarcibile – alla riconducibilità del danno subito dal paziente tanto ad una condotta medica colpevole quanto ad un fattore esterno (per lo più, uno stato patologico pregresso del paziente stesso).

La Cassazione si confronta con l’argomento in una articolata sentenza, finanche troppo circostanziata per un ordinamento di civil law estraneo allo stare decisis, nell’intento – solo parzialmente realizzato – di “promulgare” linee guida precise e dettagliate per il giudizio sulla concausalità, in dichiarato e ponderato dissenso dall’interpretazione offerta soltanto due anni prima dalla medesima sezione.